Storia della Associazione MOSAICO

L’Associazione MOSAICO risale come fondazione all’anno 1973.

            Inizialmente l’attività era diversamente articolata in varie discipline.

            L’Associazione volgeva attività seminariale a Ravenna, ed era editrice di una rivista specialista in materia. Otteneva delle notevoli adesioni di corsisti acquisendo una certa notorietà in campo nazionale. Nel 1981 l’Associazione adottava una nuova denominazione allargando il suo campo di competenza.Continuava l’attività seminariale e la edizione della rivista.         Iniziava inoltre a promuovere dei Congressi Internazionali con svolgimento annuale, che richiamava una ampia partecipazione di specialisti. Verso la fine degli anni ’80 del XX sec. l’Associazione introduceva come principale attività la Radioestesia. 

Nel 1998 l’Associazione assumeva il nome di Associazione Culturale Tecnici di Radiestesia e Radionica, con l’acronimo di A.C.TRA, sempre con sede e attività in Ravenna, modificando adeguatamente lo Statuto societario. L’attività era indirizzata eslusivamente alla Radioestesia e alle numerose discipline collegate. Continuava l’attività seminariale e la promozione dei Congressi Internazionali, mentre l’attività editoriale decadeva per gli alti costi assunti. Assumeva in campo nazionale una certa notorietà, per cui tutti i corsisti partecipavano con soddisfazione ai seminari.

 

 

Nel 2003 l’Associazione si trasformava radicalmente con un nuovo Statuto assumendo la denominazione di Associazione Culturale Studi Radiestesici MOSAICO, con sede sempre in Ravenna.

Erano poste le condizioni per la trasformazione dei seminari in corsi di studio strutturati in tre anni, seguendo uno schema tematico con riferimento alla Radioestesia e alle discipline a lei direttamente collegate.

Promuoveva la figura dell’operatore radiestesico, al quale era rilasciato un attestato specifico al termine del corso triennale.

Inoltre introduceva il concetto di Supervisione, sia singola sia generale.

I seminari di approfondimento sono dedicati, nel periodo post-corso, a questo settore formativo della Associazione,.

Adotta un nuovo simbolo studiato opportunamente per la specifica preparazione scolastica.

Promuove i Congressi Internazionali sulla Radiestesia e le discipline collegate.

Inoltre svolge azione divulgativa con conferenze, tavole rotonde, serate informative nella sede di Ravenna e nei luoghi dove si riscontrerà l’esistenza di aspettative nei confronti della Radioestesia.

Attraverso i suoi associati partecipa a Congressi e manifestazioni di questa disciplina.

L’Associazione adottava la struttura del Consiglio Direttivo di nove membri, e la presidenza era assunta da Marisa Medri di Ravenna.

Vedi al riguardo l’apposito pulsante nella home pagina.

TORNA SU